Blog

Corso HACCP - EX Libretto Sanitario a Treviso

In partenza in data 14/05/2012 alle ore 8.30 (3 ore)

Il corso si rivolge a chi opera in aziende industriali, artigianali, commerciali, addette alla preparazione, trasformazione, confezionamento, somministrazione di alimenti e bevande, venditori o trasportatori di alimenti deperibili confezionati e non confezionati.

Contattaci per informazioni e per ricevere il modulo di iscrizione!

Continua a leggere
  1995 Visite
Tag:
1995 Visite

Valutazione Rischi da Campi Elettromagnetici obbligatoria dal 30 Aprile 2012

L'obbligo della valutazione dei rischi da campi elettromagnetici entra in vigore dal 30 aprile 2012

Il prossimo 30 aprile 2012 diventa obbligatorio valutare il rischio da campi elettromagnetici (Titolo VII Capo IV del D.Lgs. 81/08 dagli articoli 206 a 212 e Allegato XXXVI). Secondo il Decreto, il datore di lavoro valuta e , quando necessario, misura o calcola i livelli dei campi elettromagnetici ai quali sono esposti i lavoratori.

Nel caso in cui la valutazione strumentale evidenzi un superamento dei limiti di esposizione, il datore di lavoro dovrà individuare ed applicare specifiche misure tecniche e organizzative al fine di prevenire il superamento dei valori limite di esposizione.
Inoltre, i lavoratori per i quali è stata rilevato un’esposizione superiore ai valori limite di azione, dovranno essere sottoposti a sorveglianza sanitaria.

Aquarius Consulting esegue la valutazione strumentale e la redazione della valutazione del rischio per la tua azienda.

Contattaci  per maggiori informazioni!

Tel. 0422 303922

Continua a leggere
  2322 Visite
2322 Visite

Corso Carrellisti Patentino Muletto Teviso Carrello Elevatore

Iscriviti al corso in partenza per "addetti all'utilizzo di Carrelli Elevatori" ("Patentino Muletto") (4 ore)

avrà luogo in data 03.05.12 ore 8.00

Contattaci per informazioni e per ricevere il modulo di iscrizione!
Continua a leggere
  1268 Visite
1268 Visite

Siti Partner Aquarius Consulting Formazione

Corsi di Sicurezza (altro)
Il centro di formazione Aquarius Consulting è presente su due nuovi siti partner:    
Continua a leggere
  1702 Visite
1702 Visite

ACE obbligatorio negli annunci di vendita | Treviso

ACE Attestato Certificazione Energetica

A partire dal 1° gennaio 2012 negli annunci commerciali di vendita di immobili deve essere indicato obbligatoriamente l'indice di prestazione energetica dell'edificio contenuto nell' Attestato Certificazione Energetica.
 

Tale obbligo scaturisce dall’applicazione dell’art.13 del DLgs n.28 del 03/03/2011.

Secondo la nuova direttiva l'attestato di certificazione energetica non deve essere predisposto solo per l’atto notarile, ma deve essere già in possesso del venditore in data di incarico, in modo da poter comunicare gli indici di consumo nell’offerta di vendita o comunque nell’incarico all’agente immobiliare.

Di seguito il riferimento legislativo, pag. 8, art. 13, 2-quater

http://www.efficienzaenergetica.enea.it/doc/efficienza-energetica/Dlgs-28-2011-fonti-rinnovabili.pdf

Aquarius Consulting, studio di consulenza integrata a Treviso, redige l'Attestato Certificazione Energetica per la tua unità immobiliare.

Continua a leggere
  1211 Visite
1211 Visite

Corso per addetti antincendio in attività a rischio medio (durata 8 ore) TREVISO

In partenza in data 23/11/2011 il corso antincendio rischio medio  presso la sala corsi di via Montello 83 a Treviso  per info: tel 0422 609679
Continua a leggere
  1364 Visite
1364 Visite

SISTRI: la rinascita

Il Sistri, sistema di tracciamento digitale dei rifiuti speciali e pericolosi, rinasce dopo che la manovra correttiva di Ferragosto lo aveva abrogato tout court con i commi c) e d) dell'articolo 6 del decreto 12 agosto 2011.

La Commissione Bilancio del Senato ha approvato, con il consenso generale di tutte le forze politiche, un emendamento al DL 138 del 13 agosto che ripristina il sistema.

I nuovi commi 2 e 3 dell'art.6 prorogano la piena operatività del Sistri al 9 febbraio 2012, e la subordinano ad una verifica tecnica delle componenti software e hardware, in collaborazione con le associazioni di categoria maggiormente rappresentative ed a test di funzionamento con l'obiettivo della più ampia partecipazione degli utenti. ancora più distante nel tempo l'applicazione del sistema alle aziende che producono rifiuti pericolosi ma che hanno non più di 10 dipendenti. In questo caso, la data di avvio del Sistri non potrà precedere il 1 giugno 2012 e sarà stabilita da un successivo decreto del Ministero dell'Ambiente.

Entro novanta giorni dall'entrata in vigore della legge, dovrà essere emanato un decreto ministeriale che individui specifiche tipologie di rifiuti, alle quali, in considerazione della quantità e dell'assenza di specifiche caratteristiche di criticità ambientale, sono applicate, ai fini del sistema di controllo di tracciabilità dei rifiuti, le procedure previste per i rifiuti speciali non pericolosi.

E' bene sottolineare che tali disposizioni entreranno in vigore con la conversione in legge del decreto e solo se il relativo emendamento sarà approvato in via definitiva.

7 Settembre 2011

 


 

 

Continua a leggere
  1137 Visite
1137 Visite

Cancellato il SISTRI

Vi segnaliamo che lo scorso 13 Agosto è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Legge n° 138 con il quale è stato soppresso il SISTRI, il Sistema di Controllo elettronico per la Tracciabilità dei Rifiuti.

In particolare sono stati abrogati i DM del 17 dicembre 2009 e del 18 febbraio 2011 n. 52 rispettivamente inerenti l’istituzione e il regolamento del SISTRI.

Pertanto il SITRI non diventerà più operativo a scaglioni a partire dal 1 settembre così come previsto dal precedente Decreto.

Per le aziende continuano quindi ad essere obbligatori gli adempimenti tradizionali, cioè registri di carico e scarico e formulari.

Resta il fatto che imprese ed enti locali hanno già versato circa 90 milioni di Euro, che dovranno necessariamente essere restituiti in quanto il sistema non è mai partito.

fonti:
http://energia24club.it/articoli/0,1254,51_ART_143537,00.html
http://www.ilsole24ore.com/art/commenti-e-idee/2011-08-14/anche-sistri-finito-rifiuti-081253.shtml?uuid=AaTiGCwD&fromSearch
Continua a leggere
  1764 Visite
1764 Visite

PROROGA SISTRI RIFIUTI: LE DATE DA SETTEMBRE 2011

Intesa raggiunta per l’avvio del Sistri. Si comincia il 1° settembre con le grandi imprese Ecco il comunicato del Ministero dell’Ambiente : "Una intesa per rimodulare l’entrata in funzione del Sistri, il sistema di tracciabilità dei rifiuti speciali e pericolosi è stato raggiunto ieri a tarda sera fra il Ministero dell’Ambi ente e le principali organizzazioni imprenditoriali Confindustria e Rete Imprese. L’accordo recepisce le esigenze evidenziate nelle ultime settimane dagli operatori del settore ribadendo il valore del Sistri quale importante strumento di legalità e trasparenza nel delicato campo dei rifiuti. "Abbiamo cercato e trovato una soluzione condivisa – afferma il Ministro Stefania Prestigiacomo – nel comune intento di mettere in campo un sistema capace di coniugare trasparenza, semplificazione amministrativa, tutela della legalità. Un sistema che è stato pensato per agevolare il lavoro delle imprese non certo per complicarlo. Credo che la rimodulazione in chiave di progressività dell’entrata in vigore del Sistri...
Continua a leggere
  1560 Visite
1560 Visite

ESPOSIZIONE A NANOMATERIALI LA PREVENZIONE NEI LUOGHI DI LAVORO

Pubblicato dall'Inail un Libro Bianco sull'esposizione a nanomateriali ingegnerizzati e sugli effetti sulla salute e sicurezza dei luoghi di lavoro. I dati sull'esposizione, la gestione e la valutazione del rischio, le misure di prevenzione. Da alcuni dati forniti recentemente dall'Inail emerge l'importanza di parlare dell'ambiti di nanotecnologie e di nanomateriali . Infatti: "entro il 2020 il 20% circa di tutti i prodotti fabbricati nel mondo impiegheranno una certa quota di nanotecnologie (stima ILO, 2010)"; "nel 2020 circa 6 milioni di lavoratori saranno occupati nelle nanotecnologie in tutto il mondo (Roco M, 2010). Nel 2008 erano 400.000; il tasso di crescita mondiale è stimato pari al 25% annuo"; in Italia in base ai dati ISTAT, si stimano più di 670.000 i lavoratori coinvolti dall'impatto delle nanotecnologie. Questi i settori in cui le nanotecnologie vanno assumendo un ruolo particolarmente importante: microelettronica e semiconduttori, chimica, farmaceutica e biotecnologie, energia e ambiente". Si capisce...
Continua a leggere
  1905 Visite
1905 Visite

RUMORE CONSEGUENZE DELL ESPOSIZIONE E VALUTAZIONE DEL RISCHIO

Alcune indicazioni tratte dalla guida europea di buone prassi per l'applicazione della direttiva 2003/10/CE. I dati, i livelli di esposizione, l'aumento dei rischi di infortuni lavorativi, il rumore costante, la valutazione del rischio. I problemi all'udito causati dal rumore nei luoghi di lavoro sono la causa di una delle più frequenti malattie professionali in Europa, l' ipoacusia. Per parlare di questo rischio, spesso sottovalutato anche dagli stessi lavoratori, presentiamo un documento prodotto qualche anno fa dalla Commissione europea - Direzione generale per l'Occupazione, gli affari sociali e le pari opportunità. Parliamo della " Guida non vincolante di buone prassi per l'applicazione della direttiva 2003/10/CE ", guida completata prima dell'emanazione in Italia del Decreto legislativo 81/2008, ma ancora ricca di suggerimenti e indicazioni utili alle aziende e ai lavoratori. Nella prefazione della guida si ricorda che i dati raccolti da Eurostat nel quadro delle "Statistiche europee delle malattie professionali" (EODS) indicano...
Continua a leggere
  1972 Visite
1972 Visite

SISTRI AGGIORNAMENTO MANUALE

Sul sito www.sistri.it è stata pubblicata la nuova versione del MANUALE OPERATIVO SISTRI versione 2.0 del 14.04.2011. 15/04/2011 Fonte: SISTRI
Continua a leggere
  1898 Visite
1898 Visite

SCADENZA 30 APRILE 2011 MUD E CONTRIBUTO SISTRI

Il 30 aprile 2011 scade il termine per la presentazione del Modello Unico di Dichiarazione Ambientale (MUD) o dichiarazione SISTRI ("Mudino") relativo all'anno 2010, in base a  quanto stabilito dal DM 22 dicembre 2010. In base a quanto comunicato dal Ministero dell'Ambiente pubblicato il 29 gennaio 2011 sul sito www.sistri.it    " Si informa che è in fase di registrazione finale e di successiva pubblicazione sulla G.U. il Testo Unico dei decreti ministeriali che hanno disciplinato il SISTRI.Il provvedimento stabilisce lo slittamento del termine relativo al pagamento dei contributi dal 31 gennaio al 30 aprile p.v .". Rimane attualmente fissato per il 30 aprile 2011 anche la scadenza per il versamento del contributo SISTRI 2011 previsto dall'articolo 4 comma 3 del DM 17/12/2009 e s.m.i. 15/04/2011 Fonte: sistri
Continua a leggere
  1147 Visite
1147 Visite

ADEMPIMENTI COMUNICAZIONE ANNUALE 2011 SISTRI RIFIUTI 2010

Ricordando la scadenza del 30 aprile 2011 per la presentazione della comunicazione annuale per il 2011 (MUD o dichiarazione SISTRI) relativa ai rifiuti prodotti e/o gestiti nel corso dell'anno 2010, si riporta il quadro riepilogativo degli adempimenti per i vari soggetti obbligati pubblicato sul sito di Ecocerved.

Sul sito SISTRI è disponibile l'applicazione per la compilazione della dichiarazione SISTRI, mentre sul sito di Ecocerved. è scaricabile il software per la compilazione del MUD.

CHI

CHE COSA

A CHI

COME

Comuni o loro aziende speciali o comunità montane

Modello Unico di Dichiarazione Ambientale NESSUNA NOVITÀ RISPETTO AL 2010

Alle Camere di Commercio

Modulistica cartacea oppure Supporto magnetico oppure Via Telematica

Imprese ed enti produttori iniziali di rifiuti

· Pericolosi (tranne imprenditori agricoli con volume annuo di affari non superiore a 8000 euro)

· Non pericolosi derivanti da lavorazioni industriali ed artigianali con più di 10 dipendenti

Modello Unico di Dichiarazione Ambientale NESSUNA NOVITÀ RISPETTO AL 2010

Alle Camere di Commercio

Modulistica cartacea oppure Supporto magnetico oppure Via Telematica

OPPURE (in alternativa)

Dichiarazione SISTRI

Al SISTRI

Con schede disponibili su www.sistri.it

Imprese ed enti che effettuano operazioni di recupero e di smaltimento dei rifiuti

Modello Unico di Dichiarazione Ambientale NESSUNA NOVITÀ RISPETTO AL 2010

Alle Camere di Commercio

Supporto magnetico oppure Via Telematica

OPPURE (in alternativa)

Dichiarazione SISTRI

Al SISTRI

Con schede disponibili su www.sistri.it

Produttori di apparecchiature elettriche ed elettroniche iscritte al Registro AEE

Modello Unico di Dichiarazione Ambientale NESSUNA NOVITÀ RISPETTO AL 2010

Alle Camere di Commercio

Via Telematica, tramite il sito www.registroaee.it

Soggetti che effettuano il trattamento ed il recupero dei veicoli fuori uso

Modello Unico di Dichiarazione Ambientale NESSUNA NOVITÀ RISPETTO AL 2010

Alle Camere di Commercio

Supporto magnetico oppure Via Telematica

· Trasportatori di rifiuti

· Intermediari

· Produttori o riutilizzatori di imballaggi

NON DEVONO PRESENTARE ALCUNA DICHIARAZIONE

25/03/2011

 

Fonti: www.sistri.it; www.ecocerved.it

Continua a leggere
  2392 Visite
2392 Visite

SISTRI - Aggiornamenti

Nella Sezione Delega Associazioni del sito del SISTRI sono stati pubblicati gli aggiornamenti dei  seguenti documenti:

e nella Sezione Manuali e Guide è stato pubblicato il documento:

Si riporta inoltre un avviso riportato sul sito sistri e indirizzato alle imprese di trasporto:

"Ad alcune imprese di trasporto è stata inviata una comunicazione importante relativa all'installazione dei dispositivi elettronici Black Box SISTRI.

Si suggerisce alle imprese di accedere alla propria casella email SISTRI per verificare l'eventuale presenza della comunicazione in oggetto."

24/03/2011

Fonti: www.sistri.it

Continua a leggere
  1603 Visite
1603 Visite

Regione Friuli Venezia Giulia - Incentivi all innovazione nella Gestione aziendale

BENEFICIARI Micro, piccole e medie imprese (o loro consorzi) con sede operativa nel territorio regionale rientranti nelle seguenti classificazioni (ATECO 2007): B - Estrazione di minerali da cave e miniere C - Attività manifatturiere (produzione di beni) D - Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata E - Fornitura di acqua; Reti fognarie, attività di gestione dei rifiuti e risanamento F - Costruzioni Purché sottoforma di società, sono ammissibili anche le imprese di "Servizi alla produzione" che hanno specifici codici attività. INIZIATIVE AMMISSIBILI A) Servizi di consulenza per l’applicazione di metodologie per le quali sia previsto il rilascio, da parte di un organismo indipendente, della certificazione di conformità alla normativa europea, nazionale o a norme tecniche non disciplinate dal diritto comunitario quali: 1 - sistema di gestione ambientale; 2 - sistema qualità; 3 - sistemi finalizzati all’assegnazione di un marchio di qualità del prodotto; 4 - altri sistemi;...
Continua a leggere
  1462 Visite
1462 Visite

Contributi finanziari Regione Veneto - Servizi Consulenza Certificazioni Qualità Ambiente Sicurezza

BENEFICIARI
Piccole e medie imprese appartenenti ad uno dei seguenti settori (classificazione ATECO 2007):
- B “Estrazione di minerali da cave e miniere”
- C “Attività manifatturiere”
- D “Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata”
- E “Fornitura di acqua; reti fognarie, attività di gestione dei rifiuti e risanamento”
- F “Costruzioni”
- G “Commercio all'ingrosso e al dettaglio; riparazione di autoveicoli e motocicli”
- J “Servizi di informazione e comunicazione”
- M “Attività professionali, scientifiche e tecniche”
- N “Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese”
- Q “Sanità e assistenza sociale”
- R “Attività artistiche, sportive, di intrattenimento e divertimento”
- S “Altre attività di servizi”

INIZIATIVE AMMISSIBILI
a) UNI EN ISO 9001:2008 (sistemi di gestione della qualità).
b) UNI EN ISO/TS 16949:2009 (sistemi di gestione per la qualità per la produzione di serie e delle parti di ricambio nell'industria automobilistica).
c) UNI EN ISO 22000:2005 (sistemi di gestione per la sicurezza alimentare - requisiti per qualsiasi organizzazione nella filiera alimentare).
d) UNI EN ISO 22005:2008 (sistema di rintracciabilità nella filiera agroalimentare).
e) UNI EN ISO 10854:1999 (agroalimentare sistema di autocontrollo come HACCP).
f) UNI EN ISO 3834 (requisiti di qualità per la saldatura e per la fusione di materiali metallici).
g) UNI EN CEI 16001:2009 (Sistema di Gestione per l'Energia - SGE).
h) BRC – Global standard for food safety (controllo fornitori sui prodotti alimentari freschi, refrigerati o congelati).
i) IFS – Food Standard (prodotti alimentari commercializzati dalla grande distribuzione organizzata).
j) UNI CEI EN ISO IEC 17025:2005 (accreditamento laboratori di prova o taratura).
k) ISO/ IEC 20000 IT (settore dell’Information and Communication Technology).
l) UNI ENI ISO/IEC 27001:2005 (sicurezza delle informazioni).
m) SA8000:2008 (Responsabilità etico-sociale).
n) OHSAS 18001:2007 (Sistema di Gestione della Sicurezza e della Salute dei Lavoratori).
o) ISO 14001:2004 (Sistema di gestione ambientale), Regolamento CE n. 1221/2009 (EMAS III).
p) ECOLABEL (marchio comunitario di qualità ambientale di prodotto).
q) Marcatura e/o certificazione aziendale dei prodotti e/o di sistema che si concluda con il conseguimento della relativa autorizzazione/certificazione, in base alle norme in materia, rilasciata da organismi accreditati da Accredia, o da corrispondente soggetto estero, per la specifica norma da certificare.

AGEVOLAZIONI
Contributi a fondo perduto per il 50% delle spese ammissibili.

TERMINI DI PRESENTAZIONE
31 marzo 2011

PER INFORMAZIONI
Aquarius Consulting tel. 0422 609679

Continua a leggere
  2047 Visite
2047 Visite

L INAIL ha stanziato 60.0000.000 di Euro quali incentivi alle imprese per l adozione del Modello231

L'incentivo è costituito da un contributo dal 50% al 75% dei costi del progetto ed è compreso tra un minimo di € 5.000 ed un massimo di € 100.000,00 ed è limitato alla parte dei Modello231 relativa alla salute e sicurezza (in caso di modelli organizzativi che comprendano più reati è necessario scorporare i costi relativi ai reati di cui all'art 300 del D. Lgs 81/08). La domanda può essere presentata attraverso la procedura informatica a partire dal 12 gennaio 2011   http://www.inail.it/Portale/appmanager/portale/desktop?_nfpb=true&_pageLabel=PAGE_SICUREZZA&nextPage=Finanziamenti_alle_imprese/index.jsp
Continua a leggere
  1437 Visite
1437 Visite

Pubblicata la norma UNI 11367 Acustica in edilizia Classificazione acustica delle unita immobilia

UNI mette a disposizione un nuovo tassello per costruire “a regola d’arte”: la classificazione acustica degli edifici E’ stata pubblicata oggi, 22 luglio, l’attesissima norma  UNI 11367   “Acustica in edilizia - Classificazione acustica delle unità immobiliari - Procedura di valutazione e verifica in opera” . Dopo le norme sulle prestazioni energetiche degli edifici ( UNI TS 11300 ) ecco quindi un altro importante tassello che UNI mette a disposizione degli operatori per affrontare le sfide del costruire a regola d’arte, nell’interesse del cittadino consumatore quando si rapporta al bene principale della propria esistenza come, in genere, è la casa: nel caso specifico la norma definisce la  classificazione acustica degli edifici . Leggi tutto sul sito dell'UNI: http://www.uni.com/index.php?option=com_content&view=article&id=553:edifici-silenziosi-e-intelligenti&catid=111:generale&Itemid=546〈=it
Continua a leggere
  3119 Visite
3119 Visite

PROROGA MUD al 30 GIUGNO 2010

NOTIZIA DELL'ULTIMA ORA: PROROGA MUD Il Consiglio dei Ministri ha approvato questa mattina il Decreto Legge che prevede la proroga del termine per la presentazione del MUD al 30 GIUGNO 2010. Riportiamo il link all'articolo del Sole 24 ore relativo alla proroga. Leggi l'articolo
Continua a leggere
  1619 Visite
1619 Visite